POLITICA EDITORIALE - SNClibri

SNCLibri
scrittori lib ri lettori
e
Vai ai contenuti
Politica editoriale.
 
 
Si pubblicheranno testi di narrativa e poesia. I principi di base su cui sono fondate le scelte editoriali sono i seguenti:
 

1. Ricerca sulla scrittura (tematiche, struttura, modalità compositive, linguaggio, ecc.)
 
2. Ricerca della qualità
 
3. Capacità di stimolare la creatività del lettore
 
4. Intensa espressività del testo
 
5. Assenza di tecnicismi avvertibili
 
6. Preferenza per scrittura “di getto”.
 

Altro principio fondante è l’attenzione per la figura dell’autore e la sua valorizzazione. Da questo punto di vista chiariamo che la nell’attività di editore non contempliamo la figura dell’editor, non intendiamo fare della scrittura un processo produttivo industriale, prevediamo esclusivamente la corre-zione delle bozze. Ciò ovviamente non significa che si rinunci alla qualità (principio di base 2). Se la nostra commissione valuterà negativamente un testo, esso non sarà pubblicato. Se riterrà che ci siano motivi di interesse, saranno inviate all’autore delle osservazioni e sarà l’autore stesso a decidere se e come modificare il proprio testo per sottoporlo ad una nuova valutazione.
 
Le collane previste allo stato attuale sono le seguenti:
 
                                               
(Per Ogni Dove). Collana che accoglie testi che rispettano, sia pure in misura differente, tutti i principi sopra elencati, in particolare quello di cui al punto 3. Non è rilevante il genere, nella col-lana si potranno trovare testi dei generi più disparati, ad eccezione della poesia che ha una collana dedicata. La scrittura vaga per ogni dove, non ha luoghi preclusi ed è uno stimolo, una spinta a superare le barriere spaziali e temporali, ma soprattutto quelle che impediscono di comunicare. In genere sono da intendersi come registrazione dell’espressione diretta, senza filtri, dell’autore. Spesso sono testi che, in un modo o nell’altro, possono far venire il desiderio di scrivere o di esprimersi in qualche maniera.
 
 
(Prodotti Alla Deriva). Collana basata su testi che hanno tratto spunto da stimoli contenuti in testi dell’altra collana. Restano ovviamente validi i principi di base, escludendo solamente quello relativo agli stimoli della creatività, nonché la notazione sui generi di cui al punto precedente.
 
 
(Spazi, Profumi, Aromi). Comprende i testi di sole poesie, ciò a differenza delle altre collane che accolgono testi in prosa, sebbene non possa essere esclusa la presenza di poesie all’interno di tali testi. La ragione, nella nostra stravagante visione, sta nel coinvolgimento: la narrativa tocca, principalmente, cuore mente e occhi, la poesia cuore occhi e naso/lingua. Questa, è ovvio, è una semplificazione estrema, ma ci è parsa sufficiente a generare questa partizione fra le collane.
 

Si sottolinea la rigorosa procedura di selezione, basata su letture multiple di persone selezionate (il comitato di scelta), che impedirà la pubblicazione di un numero elevato di testi: la previsione media è di circa 4-5 testi/anno. Questo numero, tuttavia, dipenderà dalla effettiva qualità delle proposte, difficilmente potrà superare i 7-8 testi, proprio per il tempo richiesto dalla selezione, ma potrà anche essere 0 o 1, se non riceveremo proposte o avremo idee/suggerimenti ritenuti validi.
 
Una ulteriore selezione, che sarà data solamente dal tempo, porterà alla creazione di una ulteriore collana, che in realtà sarà piuttosto un’edizione speciale:
 

- Homosapiens accoglierà in tiratura limitata (200 esemplari numerati e firmati dall’autore, se vivo, o dall’editore) e con caratteristiche editoriali di eccellenza i testi pubblicati nelle 3 collane che avranno ottenuto i maggiori riconoscimenti da parte della critica e dei lettori.
 
 
Una collana a parte è quella individuata come LDR (Letteratura Dei Ragazzi), è la collana dedicata alla pubblicazione dei volumi dei racconti selezionati nell’ambito del concorso omonimo.
 
 
Per gli autori.
 
Poiché la lettura richiede tempo, la possibilità di inviare manoscritti sarà segnalata nel sito.
 
 
Per i lettori.
 
Come detto la scrittura e la lettura sono intese come le due facciate di una stessa pagina. Perciò c’è un pensiero dedicato anche ai lettori. I libri che pubblicheremo saranno classificati per caratteristiche di lettura secondo la seguente scala:
 
- D (duro, difficile) sono classificati così i testi la cui lettura richiede tempo, concentrazione, mente libera e capacità elevata di ascolto. Tipicamente anche la scrittura e/o il linguaggio sono più complessi e con caratteristiche di sperimentazione. Per intenderci l’”Ulisse” di James Joyce sarebbe classificato D.
 
- M (medio) in questo modo vengono contrassegnati testi meno impegnativi, in particolare dai punti di vista di scrittura e linguaggio, anche se la lettura non può essere comunque considerata facile. Un esempio potrebbe essere “Sulla strada” di Jack Kerouac.
 
- S (semplice, scorrevole) è la classificazione che individua i testi di lettura più piana, più diretta. Sono quelli che puntano ad una espressione immediata, utilizzando un linguaggio semplice e una scrittura senza alcun tipo di contorsione. Un esempio potrebbe essere “Ragazzi di vita” di Pier Paolo Pasolini.
 

Forse non è necessario, tuttavia si ritiene opportuno chiarire che questa classificazione è il frutto delle opinioni di chi, in questa casa editrice, opera la scelta delle opere da pubblicare. Perciò non è affatto oggettiva e il suo valore è del tutto aleatorio e indicativo.


 
 
 
Politica commerciale.
 
Non intendiamo avvalerci dei grandi sistemi di distribuzione, troppo legati all’industria. La nostra pubblicità avviene solo per passaparola e attraverso i social media, ai quali intendiamo restituire la funzione rivoluzionaria che in qualche modo preconizzava Marshall McLuhan, sollevandoli da quel luogo di alienazione, banalità e contatto virtuale tra persone che sono generalmente diventati.
 
La distribuzione è diretta, ordinando e pagando sul sito, tramite Poste Italiane o nelle librerie indipendenti che aderiranno alla nostra iniziativa.
Torna ai contenuti